Mondiali Sci Cortina, investimenti per 242 milioni di euro

Mondiali Sci

Circa 142 milioni li metterà Anas, mentre i restanti 100 milioni sono stati stanziati nella Legge di Stabilità 2017 (20 milioni l’anno da qui al 2021)

L’appuntamento con i Mondiali Sci 2021 diventa la giusta occasione per riportare slancio e innovazione a Cortina. Previsto un Piano per il potenziamento ed il miglioramento della viabilità con un investimento complessivo di 242 milioni di euro.

Obiettivo: miglioramento accessibilità, maggior comfort e sicurezza guida per la statale 51 “di Alemagna” e la statale 52 “Carnica”. Il problema del luogo, infatti, è legato principalmente alla rete stradale. Ci sono circa 32 milioni per Tai e per Valle di Cadore, 28 milioni per San Vito e 30 milioni per Zuel. E poi 16 milioni per sciogliere il “nodo di Longarone”, tristemente noto a chiunque frequenti le Dolomiti, e 4 milioni per mettere in sicurezza una volta per tutte la frana di Acquabona.

Come sarà finanziato il Piano per i Mondiali Sci di Cortina

Circa 142 milioni li metterà Anas come previsto dal contratto di programma firmato col ministero dei Trasporti, i restanti 100 milioni sono stati stanziati nella Legge di Stabilità 2017 (20 milioni l’anno da qui al 2021).

“Il Piano presentato”, ha dichiarato il ministro dello Sport, Luca Lotti “è parte fondamentale del progetto Cortina 2021 che mira a rendere fattibile e pienamente realizzabile un campionato di altissimo livello nel segno della sicurezza e del rispetto ambientale. I mondiali di sci alpino possono diventare volano per l’economia e motore di crescita e di promozione del territorio. Le nostre piste sono famose in tutto il mondo e Cortina, ‘Regina delle Dolomiti’, deve tornare a splendere”.

SHARE