Turismo cinese in Italia: intesa tra Alibaba e Enit

Alibaba Enit turismo cinese

L’incremento del turismo cinese con la piattaforma online Alitrip dà la possibilità di promuovere la ricchezza artistica, naturale e culturale dell’Italia

Alibaba Group e Enit insieme per promuovere le bellezze e la ricchezza artistica, naturale e culturale dell’Italia attraverso il turismo cinese. Il tutto sarà possibile grazie ad Alitrip, piattaforma leader di Alibaba specializzata nel settore della prenotazioni online di viaggi.

Non è il primo accordo che il colosso cinese stipula con il nostro Paese. L’accordo, firmato ieri alla sede del Mibact, prevede, tra le varie iniziative, la creazione di un Italian National Pavilion online che sarà dedicato agli operatori italiani che potranno così fruire di una vetrina esclusiva e sfruttare le opportunità legate all’espansione del turismo cinese locale.

Il valore di questa intesa è racchiuso in poche ma essenziali cifre: il mercato cinese oggi può contare su oltre 130 milioni di viaggiatori all’estero (+124 percento rispetto a soli cinque anni fa), con la Cina che risulta essere il primo tra i big spender del turismo internazionale grazie a una spesa complessiva di 264 miliardi di dollari e una stima di crescita per il 2016, pari al +16 percento.

La piattaforma Alitrip, invece, è utilizzata da almeno 50 milioni di utenti solo in Cina e conta più di 100 mila tra merchant e operatori turistici che offrono biglietti aerei, servizi di prenotazione hotel, guide turistiche e pacchetti vacanza per un totale di oltre due milioni di prodotti.

Fabio Lazzerini, consigliere d’amministrazione di Enit, ha dichiarato: “La firma dell’accordo con il gruppo Alibaba conferma la forza e l’approccio moderno di questa Agenzia. Il mercato cinese è, e diventerà sempre più, uno dei principali mercati mondiali per il turismo. E’ un mercato che possiede enormi potenzialità, sia in termini di volumi che in termini di valori.”

Kai Cui, vicepresidente per il mercato europeo di Alitrip, ha commentato così l’intesa:”l’Italia è tra le mete estere più ambite dai turisti cinesi. Dopo aver lanciato la strategia di espansione della piattaforma Alitrip sul mercato europeo ad ottobre 2016, siamo ora particolarmente orgogliosi della collaborazione con Enit. Gli operatori turistici italiani potranno portare l’alta qualità dei loro prodotti e servizi direttamente sul mercato cinese“.

Gaia Catalani

SHARE